strategia di marketing

Se non sei Straordinario non ti serve una Strategia di Marketing per vendere

E’ ora che qualcuno te lo dica, se non sei straordinario non ti servirà né una strategia di marketing, né una lettera di vendita e tanto meno un sito web per vendere te stesso o i tuoi servizi. Perché è già certo: nulla di tutto questo funzionerà.

Nel mio corso online Marketing di Te Stesso lo spiego bene:

Nessun consulente di marketing può trovare per te la strategia che funziona.

Infatti, non esiste la strategia che funziona… e questo perché “fare una strategia” non è un dispositivo elettronico che si deve accendere oppure spegnere. La strategia che funziona è una strategia che è stata analizzata, applicata, TESTATA e che ha funzionato. 

E per fare tutto questo è davvero necessario che tu sia straordinario.

3 motivi per cui devi essere straordinario per venderti

strategia di marketing

Vuoi sapere perché? Ecco 3 motivi.

Se sei straordinario conosci molto bene i tuoi clienti, le loro domande ricorrenti e le loro frustrazioni. Poi magari non hai mai utilizzato queste informazioni (perché non sapevi fossero necessarie) per promuoverti efficacemente, ma questo è un altro discorso.

Quello che è certo è che se nemmeno conosci quali sono i bisogni dei tuoi clienti, non puoi nemmeno pensare di “fare una strategia”.

Se sei straordinario conosci molto bene in che modo puoi risolvere un problema che sta struggendo un tuo cliente. Infatti, partire dal presupposto che lavori per contribuire in maniera positiva a migliorare la vita di qualcun altro è un dato fondamentale.

Poi magari ci sono già altri milioni di colleghi che fanno la stessa identica cosa, ma questo è un altro discorso. Di base, deve essere fondamentale sapere quale problema stai risolvendo, altrimenti nemmeno “fare una strategia” può servirti a qualcosa.

Se sei straordinario lavori non solamente perché devi, ma perché sai che attraverso il tuo lavoro puoi fare la differenza per qualcuno. Solo in questo modo sarai disposto a dare valore alle persone che ti conosceranno, saprai farti seguire, amare.

Infatti, solo in questo modo sarai in grado di costruire e “fare una strategia”.

Ma non solo…

Essere straordinario vuol dire essere realmente allineato con i tuoi talenti, essere cosciente di poter risolvere un problema alle persone che chiami “clienti” o per lo meno, di poter soddisfare un’esigenza.

Essere straordinario vuol dire saper esprimere e comunicare in maniera naturale ai tuoi clienti potenziali in che modo trasformerai in positivo la vita/il lavoro ecc… del tuo cliente.

Essere straordinario vuol dire che se non avessi bisogno di lavorare, sceglieresti comunque di fare il lavoro che fai perché ti diverti nel farlo, perché stai bene nell’ambiente che ti sei creato, perché ti gratifica in che modo aiuti le persone attraverso il tuo lavoro.

Essere straordinario vuol dire essere disposti ad imparare, a cambiare, a decidere e a tirarsi su le maniche. Significa essere disposti ad andare anche controcorrente, buttarsi a fare cose sciocche, stupide, che poi un giorno qualcuno… copierà. 😉

Essere straordinario vuol dire imparare ad essere caparbi ma, allo stesso tempo, pazienti perché spesso accade che la strategia funziona dopo averne applicate diverse che non hanno funzionato.

I passaggi per effettuare una strategia di marketing (solo se sei straordinario)

strategia di marketing

La maggior parte delle volte è necessario seguire in ordine questi passaggi:

  • analizzare,
  • applicare,
  • testare,
  • togliere ciò che non funziona (e quindi riconoscere ciò che non ha funzionato),
  • cercare, trovare e introdurre soluzioni nuove,
  • testarle nuovamente
  • correggere il tiro.

Non c’è altra strada.

Il problema di tanti professionisti e imprenditori invece è che pretendono di trovare clienti, senza nemmeno sapere quale sia il loro cliente ideale. O ancora peggio, senza sapere quali siano:

  • i suoi problemi,
  • le sue esigenze,
  • le sue frustrazioni,
  • i suoi dubbi,
  • le sue obiezioni.

E a questo punto, quindi mi viene da chiedere:

Ma se non lo conosci tu il tuo cliente ideale che sei l’esperto del tuo settore, chi altri dovrebbe conoscerlo?

E sopratutto:

Come fai a promuovere te stesso senza sapere a chi ti devi proporre?

Ora ti svelo un segreto, ho scritto questo pezzo di articolo ispirata da un articolo che ho letto quest’estate mentre ero spaparanzata a prendere il sole. 😉

Come vedi tanto rilassata non ci riesco a stare, ma era davvero un grande articolo, in alcuni punti, forse (o forse no), un po’ esagerato, ma di certo coraggioso, ispirante e trainante.

Ed ecco la mia personale traduzione dell’articolo di Seth Godin intitolato proprio:

Come essere STRAORDINARIO 😉

strategia di marketing

1. Comprendere l’urgenza della situazione. Le mezze misure semplicemente non funzioneranno. L’unico modo per crescere è quello di abbandonare la strategia che hai applicato fino a ieri, e fare meglio. Impegnati.

2. STRAORDINARIO non vuol dire straordinario per te. Significa straordinario per me (intende il cliente 😉 ). Sarai in grado di impressionarmi? Se la risposta è no, ciò vuol dire che fai parte della “media”, che sei uguale a tutti gli altri, e questo vuol dire che fallirai.

3. Essere conosciuto non vuol dire essere straordinario. Se ti mettessi ad esempio a correre per la strada nudo, sicuramente ti faresti notare e diventeresti addirittura celebre, ma questo non ti aiuterà in alcun modo. E’ facile trovare una trovata ingegnosa per farsi notare, il punto è che non è utile.

4. L’estremismo è il presupposto per perseguire l’obiettivo di diventare straordinari. Anzi, è in realtà un requisito. Prima di tutto, le persone che sono considerate di successo sono quelle che ottengono quello che vogliono. Ad esempio, le Rock star hanno sostenitori e ammiratori perché sono davvero delle Stars, non perché dimostrano all’apparenza che lo sono.

5. Essere straordinari vuol dire trovarsi al confine. Il più grande, più veloce, più lento, più ricco, più semplice, più difficile. E non importa quale sia il confine, l’importante è che sia un confine.

6. Non tutti apprezzano i tuoi sforzi per essere straordinario. In realtà, la maggior parte delle persone non lo fanno. E allora? La maggior parte delle persone sono struzzi, mettono la loro testa sotto la sabbia, e sono incapaci di aiutarti in nessun modo.

Il tuo obiettivo è quello di soddisfare coloro che diffondono una nuova visione, comprano cose nuove o esprimono il loro talento.

7. Se è già in un manuale, se si tratta già di qualcosa che la società ha già accettato, se lo si può trovare in qualsiasi libro, che serve? E’ noioso, non straordinario. Per fare qualcosa di straordinario è necessario fare qualcosa prima di tutti e meglio. Roger Bannister era straordinario. Invece, il ragazzo che ha superato il record di Bannister non lo è stato. E’ stato solo più veloce… ma questo non importa.

Roger Gilbert Bannister è un ex atleta britannico, noto per essere stato il primo atleta ad aver corso il miglio in meno di quattro minuti.

8. Non è davvero così spaventoso come sembra. Fanno di tutto per minacciarci di rimanere nel nostro spazio, di non uscire dalla nostra linea, dai nostri schemi… per non rischiare di finire in orribili situazioni. Ma… chi è che perde il posto di lavoro quando avvengono i licenziamenti di massa? Chi ha difficoltà a salire su un nuovo treno, a cogliere al volo qualche nuova occasione o opportunità? Non di certo quei pochi che sono straordinari, questo è sicuro.

9. Se ti mettessi una t-shirt, la gente la indosserebbe? Non provare ad essere straordinario facendo qualcosa che alla gente non importa per nulla. Non importa piacere a TUTTI, ricordatelo, ne bastano pochi. Alcune persone follemente concentrati su ciò che fai sono  di gran lunga molto meglio di migliaia di persone che potrebbero esserne solo leggermente interessate, giusto?

10. Quello che ora va di moda presto non lo andrà più. Anche se ORA sei straordinario… attenzione perché, se non continui a investire su te stesso e non provi a reinventarti, potresti non rimanerlo per molto. Infatti, invece di riposare sugli allori, è necessario impegnarsi ad essere STRAORDINARI sempre.

Ti è piaciuto?

In che modo stai cercando di reinventare te stesso ed essere straordinario?

Se hai piacere, condividimelo qui sotto nei commenti! 😉

P.s. Hai già dato un occhio al mio corso Marketing di Te Stesso? Clicca sull’immagine qui sotto per saperne di più.

the-world-is-your-oyster-1

E se vuoi che ti mando subito un e-book…

Scaricalo ora: Si intitola: "5 Regole per vendere le tue competenze online"

 Acconsento al trattamento dei dati personali come da informativa, che dichiaro di aver letto.